martedì 10 dicembre 2013

torta caprese (Montersino)gluten free

Io non sono mai stata una grande amante dei dolci, ma da quando mi sono appassionata al noto Pasticcere Luca Montersino non posso fare a meno di dire che amo le torte, sopratutto quelle fatte seguendo le sue ricette che sono davvero eccezionali.
Oggi voglio proporvi un classico della pasticceria napoletana, reinterpretato da Luca, la torta caprese.
Devo dire che confrontando la ricetta originale passatami dalla mia amica napoletana con questa subito salta all'occhio come ci siano molti meno ingredienti. Pensavo che il risultato fosse una torta povera, invece mi sono dovuta subito ricredere. Una torta morbidissima e gustosissima
, tanto che la prima volta che l'ho fatta l'ho quasi mangiata tutta da sola!

  • 225 gr di farina di mandorle
  • 150 gr di burro a temperatura ambiente
  • 115 gr di zucchero a velo
  • 120 gr di uova
  • 20 gr di tuorlo
  • 30 gr di cacao amaro in polvere
  • 30 gr di albumi
  • 35 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di mandorle a filetti
  • 50 gr di gelatina a freddo
per prima cosa bisogna montare il burro morbido con lo zucchero a velo. Unire poi la farina di mandorle e, sempre mescolando, aggiungere le uova, i tuorli e il cacao.Montare gli albumi con lo zucchero semolato e unirli al composto di uova e mandorle.
Imburrare 1 tortiera da 20-22 cm e cospargere il fondo con le mandorle a filetti. 
Versare l'impasto in un sac à poche e con questo riempire la tortiera fino a 1 cm dal bordo.
Infornate e fate cuocere a 180 °C per circa 20 minuti.
A cottura ultimata, togliete subito le torte dal forno e capovolgete la torta.
Quando sarà ben fredda, toglietela dallo stampo e lucidatela con la gelatina.
sentirete che delizia

lunedì 9 dicembre 2013

risotto alla birra con tartare di gamberi e vaniglia

Con questa ricetta ho partecipato al concorso tenuto ogni anno con la birra moretti grand cru...aimè non ho vinto...anche se la ricetta, a detta di chi l'ha assaggiata era strepitosa...
ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di riso carnaroli
  • 600 ml di brodo di pesce
  • 1 birra moretti rossa
  • 1 cipollotto
  • 1 lime
  • 1 bacca di vaniglia
  • 250 gr di gamberetti freschi sgusciati
  • pepe nero
  • olio evo
  • sale
per prima cosa prepariamo la tartare tritando con un coltello ben affilato i gamberetti.
Condiamo i gamberi con un po' di scorza di lime, sale, pepe e la polpa di mezza vaniglia.
in una casseruola mettiamo il cipollotto tritato, lasciamolo soffriggere con un po' d'olio, poi aggiungiamo il riso e lasciamo tostare per qualche minuto.
Sfumiamo con metà della birra, lasciamo schiumare bene, poi copriamo i riso col brodo caldo.
Lasciamo cuocere per il tempo necessario, mescolando spesso e bagnando se necessario con altro brodo.
quando il riso sarà cotto mantechiamolo con un filo d'olio ed il succo e la scorza di mezzo lime, aggiungiamo, fuori dal fuoco, la metà dei gamberetti e mescoliamo.
Disponiamo il risotto nei piatti con sopra una cucchiaiata di gamberi e un filo d'olio.
Io ho aggiunto anche delle cialde di grana.

giovedì 28 novembre 2013

crostata di crema e frutta

Con questa ricetta vi propongo un grande classico della cucina italiana, la crostata di frutta, sempre golosa e versatile questa ricetta si presta a tutte le stagioni ed è davvero facile da preparare.

ingredienti per una torta di 22 cm di diametro:

  • 200 gr di farina
  • 100 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • scorza di limone 
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
per la crema:

  • 150 ml di latte intero
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchaio di farina
  • vaniglia
per decorare:

  • 300 gr di frutta a piacere
  • 50 gr di gelatina alimentare
per prima cosa prendiamo il burro, che deve essere morbido (quindi tiratelo fuori dal frigo un'ora prima o passatelo qualche secondo al microonde) e mescoliamolo con lo zucchero, creando una crema chiara e spumosa.
Aggiungiamo le uova, poco per volta, continuando sempre a mescolare, poi uniamo tutta insieme la farina con il lievito e la scorza di limone.
Si formerà subito un panetto molto morbido, che copriremo con pellicola e lasceremo riposare in frigo per almeno mezz'ora.
Per la crema: portiamo a bollore il latte in un pentolino con la vaniglia.
Nel frattempo mescoliamo l'uovo con lo zucchero e, quando sarà bello spumoso, aggiungiamo la farina.
uniamo il latte, mescoliamo bene e mettiamo in pentola.
cuociamo a fuoco lento, sempre mescolando finché non si rassoda, poi copriamo con pellicola e lasciamo raffreddare.
Accendiamo il forno a 170°, stendiamo la frolla e rivestiamo una teglia di 22 cm, raffiliamo i bordi e mettiamola a cuocere per 30 minuti o finché non sarà dorata.
aspettiamo che intiepidisca, poi versiamo la crema tiepida, decoriamo con la frutta a piacere e poi lucidiamo con la gelatina(si trova sia pronta che in polvere da diluire).
quando la torta sarà ben fredda mettiamola qualche ora in frigo prima di servirla.
io con la pasta avanzata ho fatto anche delle piccole tartellette di frutta.



giovedì 21 novembre 2013

costata di suino con zafferano e mele


  • 400 gr di costata di suino senza osso
  • 2 mele annurca
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 bicchierino di brandy
  • 1 cipollotto
  • 1 cucchiaio di panna acida
  • olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe
questa ricetta è nata una domenica di qualche settimana fa, quando con mio marito avevamo voglia di qualcosa di sfizioso.... insomma non la solita braciolina... così ho pensato di unire l'aromaticità dello zafferano all'asprezza delle mele annurche...
in una padella mettere un filo d'olio e il cipollotto fatto a rondelle.
Far soffriggere un minuto poi unire la carne.
lasciarla rosolare bene da entrambi i lati poi sfumare col brandy....occhio che prende fuoco facilmente!
mettere il coperchio e far cuocere a fuoco moderato per 5 minuti.
tagliare le mele a dadini, aggiungerle alla carne e saltarle per 2-3 minuti.
mescolare lo zafferano con la panna, spegnere il fuoco e irrorare con la "crema dorata", aggiustare poi di sale e pepe e servire bello rovente... una vera chicca!

torta di mele e mandorle

Questa è una ricetta un po' insolita per una torta di mele.
Diciamo che ricorda un po' la apple pie americana.
Ho creato infatti un guscio con una pasta frolla molto morbida, poi ho aggiunto qualche cucchiaiata di crema pasticcera e delle mandorle tritate grossolanamente....risultato delizioso...a voi la ricetta:

  • 200 gr di farina
  • 100 gr di burro morbido
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 2 uova intere
  • vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 3-4 mele (io granny smith)
  • una manciata di mandorle
  • cannella in polvere
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 100 gr di crema pasticcera
in una scodella montiamo il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema bella liscia.
Aggiungiamo le uova, una per volta e quando si sarà formata una crema fluida uniamo la farina miscelata con bicarbonato e la vaniglia.
Otterremo un impasto molto friabile, formiamo una palla, copriamo con della pellicola e mettiamo in frigo per una mezz'ora.
Prendiamo le mele, tagliamole a dadini e saltiamole in padella con lo zucchero di canna e un cucchiaino di cannella.
Le mele non devono cuocere , ma solo ammorbidirsi.
Tritiamo grossolanamente le mandorle e aggiungiamole in padella con le mele.
Accendiamo il forno a 180° statico, prepariamo una teglia di 20-22 cm e foderiamola con uno strato di frolla spesso un centimetro.
Versiamo la crema pasticcera (in alternativa va bene anche della marmellata di albicocca o pesca) poi il composto di mele e mandorle.
Copriamo con un altro strato di frolla e ripieghiamo i bordi su se stessi...se avanza della pasta possiamo sbizzarrirci con le decorazioni.
A questo punto mettiamo la torta in forno per 30 minuti.
Già dopo 15 minuti cominceremo a sentire l'odore di cannella e vaniglia che si espande per casa....

Un consiglio: aspettate che sia fredda per toglierla dallo stampo, altrimenti si romperà tutta.
io la servo con una cucchiaiata di crema o della panna montata....che delizia!!!

sabato 16 novembre 2013

profitterol cioccolato e crema tiramisù

Questa ricetta nasce un sabato sera, a casa della mia amica Anna, quando, trovandoci a davanti ad una cena improvvisata ci siamo accorte che mancava proprio il pezzo forte della serata: il dolce.
Così dopo aver rovistato nella sua dispensa mi son messa sotto e in meno di mezz' ora ecco il risultato.
gli ingredienti per questa semplice ricetta:

  • 1 pacco di bignè da 400 gr
  • 2 tavolette di cioccolata fondente (200gr)
  • 1/2 l di panna fresca
  • 200 gr di mascarpone
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 2 uova
Per prima cosa in un pentolino sciogliamo il cioccolato spezzettato con 200 ml di panna.
Stiamo attenti a non far bollire!!!
versiamo la crema di cioccolato(ganache) in un contenitore molto capiente, copriamola con la pellicola e lasciamola raffreddare in frigo.
separiamo i tuorli dagli albumi, montiamo con il frullino i tuorli a neve con 100 gr di zucchero, dobbiamo ottenere una meringa bella soda e lucida. Ci vorranno circa 10 minuti. Dopo gli albumi passiamo ai tuorli, montiamo anche questi con gli altri 100 gr di zucchero fino ad ottenere una massa bella spumosa e chiara. a questo punto, versiamo il mascarpone ed incorporiamolo al tuorlo montato con le fruste elettriche, poi con delicatezza aggiungiamo la meringa con una spatola e con movimenti dal basso verso l alto facendo attenzione a non farla smontare.
Versiamo il composto nel sac a poche e farciamo i bignè.
io per praticità ho messo i bignè farciti per qualche minuto nel freezer, in modo da raffreddarli e far aderire bene la crema al cioccolato.
Prendiamo la ganache che abbiamo precedentemente preparato( a questo punto sarà bella fredda) e montiamola leggermente con le fruste.
Prepariamo il piatto da portata, tuffiamo i bignè nel cioccolato e, aiutandoci con una forchetta disponiamoli sul piatto formando una montagnetta.
Versiamo il cioccolato rimanente sulla montagna di bignè e mettiamo in frigo.
prima di servire montiamo la panna avanzata, mettiamola nel sac a poche e decoriamo il nostro bel profiterol...semplice no??