martedì 13 marzo 2012

FARROTTO E RADICCHIO

Come dice sempre la mia saggia mamma, non c'è piatto più buono di quello improvvisato!
Sarà perché quando abbiamo pochi ingredienti tendiamo a valorizzarli al massimo o forse perché ci si mette di mezzo anche la santa fortuna, ma è così!
I migliori piatti che ho creato, sia in ambito lavorativo, che in quello casalingo, sono stati tutti pensati al momento.
Come per questo farrotto, che ho preparato ieri sera, in 20 minuti, proprio perchè il mio splendido compagno si è presentato alla 21 con un collega!!
Ora non starò qui ad elencarvi le maledizioni che ho mentalmente espresso per l'ospite inaspettato, ma vi racconterò come ho fatto in meno di mezz'ora, ad avere i complimenti dei commensali!
Così, mentre i maschietti si prendevano un aperitivo improvvisato con pinzimonio, piadine tostate e hummus, io preparavo la mia pozione....
Premetto che avevo del farro precedentemente cotto, che doveva servire per un'insalata oggi a pranzo, ma vi assicuro, che anche utilizzando del farro precotto, per intenderci, quello che cuoce in 10 minuti o poco più, otterrete lo stesso un farrotto degno del suo nome!
Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di farro ammollato
  • 1 radicchio di chioggia
  • 1 piccola cipolla
  • prezzemolo
  • zenzero
  • olio EVO
  • 100 ml latte
  • vino bianco o un rosso leggero
  • Parmigiano reggiano per mantecare
Riempite una casseruola con il farro ammollato ed acqua.
Portate a bollore e lasciate cuocere per 30 minuti.
Nel frattempo, mondate il radicchio, e tagliatelo a julienne.
In una Casseruola, fate dorare la cipolla tritata sottilmente, aggiungete il radicchio e fate stufare per qualche minuto.
Bagnate il radicchio con il latte, aggiungete una fettina di zenzero,e lasciate asciugare.
Quando il latte sarà evaporato, scolate il farro (conservando l'acqua di cottura)ed aggiungetelo al radicchio, saltate velocemente, salate, pepate e sfumate con vino bianco.
Portate a cottura il farro utilizzando la sua acqua di cottura.
Prima di servirlo, mantecatelo con del parmigiano grattugiato, un filo d'olio e prezzemolo tritato.
Sentirete che delizia!
Se avete invece il farro precotto, saltate il passaggio della bollitura e tostate direttamente il farro in casseruola col radicchio. Bagnate con brodo bollente .
Questa ricetta partecipa al contest Rice Blogger 2012
http://risaterisotti.blogspot.com/2012/01/rice-blogger-2012-di-risate-e-risotti.html 

Nessun commento: