mercoledì 6 luglio 2011

torta di mele

Questa è una ricetta semplice semplice, che richiede più tempo per tagliare le mele, che non per preparare le torta in se!!!
ingredienti:

200 gr di mele
200 gr.farina 00
180 gr. burro
160 gr. zucchero semolato
2 uova intere + 1 tuorlo
1 cucchiaio di lievito in polvere
1 limone grattugiato
1 pizzico di sale
50 gr di zucchero a velo




Cominciamo affettando le mele sottilmente e bagnandole con dell'arquemes.
Prendiamo il burro morbido e lo lavoriamo con lo zucchero con una frusta.
Gradualmente aggiungiamo le uova, il limone gattugiato, il pizzico di sale e la farina mescolata al lievito.
Otterremo così una crema morbida e montata.
Accendiamo il forno a 180°, prendiamo una teglia, la imburriamo e infariniamo, oppure mettiamo un foglio di carta forno, come ho fatto io.
Versiamo l'impasto nello stampo e ci adagiamo sopra le fettine di mela, avendo cura di lasciare fuori dalla torta solo un pezzettino di mela.
Cospargiamo la torta con una parte di zucchero a velo.
Inforniamo per 40 minuti, avendo sempre l'accortezza di fare la prova stecchino prima di sfornarla.
Quando la torta è fredda cospargetela con il restante zucchero a velo...
Buon appetito
Posted by Picasa

tagliatelle bolognesi


questa è la ricetta presa dallo sfoglino di Bologna:

1 uovo
100 gr farina 00

moltiplicate il tutto in base ai commensali, io di solito uso due uova ogni tre persone!
Quindi disponete la farina a fontana, fate un buco nel centro, rompete le uova, e cominciate a mescolarle con una spatola, amalgamandole alla farina poco per volta, quando tutto l'uovo è stato impastato, andate giu di mano!!!
Impastate energicamente, come si fa per un buon massaggio, per almeno 10 minuti, insomma finche l'impasto non risulta bello liscio e omogeneo.
Non fatevi spaventare se all'inizio risulta un po duretto, con la lavorazione, viene rotta la fibra glutinica e la pasta si ammorbidisce!.deve risultare un bel panetto soffice (come vedete dalle foto, rimane la stampa del dito!!!)
avvolgetelo in un po di carta film e lasciatelo riposare una mezz'oretta.
Al termine della mezz'oretta, prendetelo, mettetelo sulla vostra tavola, infarinatelo con poca farina, perchè altrimenti asciugherebbe troppo la pasta e cominciate a stendere, dal centro, girando la pasta sulla tavola per farla riuscire ben rotonda.
Questo è un lavoro che richiede tanta tanta pratica, perchè all'inizio le vostre sfoglie sembreranno mappe geografiche, il che non è poi così importante..tanto poi si taglia tutto!!!
la cosa importante nella stesura della pasta è lo spessore, che deve essere omogeneo, e tanto sottile da riuscir a far trasparire la luce!!!
A stesura avvenuta mettete la pasta ad asciugare sopra un canovaccio, aspettate un'ora e poi dividetela in parti lunghe 30 cm.
Sovrapponetele, distribuite tra uno strato e l'altro della semola, per non farli attaccare, arrotolateli per bene e cominciate a tagliare le vostre tagliatelle dello spessore che preferite.
E' molto importante l'uso della semola in questa fase, altrimenti le tagliatelle si attaccherebbero l'una all'altra. Disponetele poi su un vassoio, non molto attaccate,fatele asciugare almeno un ora prima di consumarle.
se invece volete conservarle, fatele seccare in un luogo buio e asciutto e poi chiudetele in sacchettini di carta.
Le conserverete fino a due settimane!!!!!
Buon appetito!!!!!
Posted by Picasa